Ultime notizie
Chiusura di una stagione di corsa con i botti!

Chiusura di una stagione di corsa con i botti!

Domenica 15 novembre con la partecipazione alla 41^ Cheursa di Bech di Santarcangelo di Romagna si è chiusa la stagione 2015, la mia prima stagione da “atleta” semiserio.
Semiserio perché è stata la prima volta della mia vita che ho deciso di smettere di improvvisare e di affidarmi alle mani esperte di un allenatore per migliorare la mia corsa e devo dire che i risultati si sono visti tutti.
Nell’arco di questi 12 mesi mi sono levato non poche soddisfazione:
– il 7 aprile ho chiuso la Maratona del Lamone in 3h38’ abbassando il mio personale di oltre 13’,
– il 25 aprile ho corso forse la gara più bella dell’anno, la 50km di Romagna, chiusa con un ottima progressione finale e con il nuovo personale di 4h44’ limando il precedente di ben 23’!
– il 30 maggio è stata la volta della 100km del Passatore, dopo la disfatta dello scorso anno (qui il resoconto) sono riuscito a tagliare il traguardo in 11h42’ in 388^ posizione su oltre 2000 partenti.
Questa serie di risultati mi ha permesso di classificarmi al 56 posto del Trittico di Romagna 2015.
Quando pensavo che il mio 2015 podistico mi avesse già dato tutto ecco arrivare la sorpresa…il 18 di giugno, a soli 19 giorni dal Passatore decido di partecipare ad una gara di 11 a Faenza, doveva essere più un test che una gara vera e propria, l’obbiettivo era capire quanto potevo ancora essere veloce dopo 5 mesi in cui avevo si macinato tantissimi km ma la maggior parte a ritmi lenti.
Con mia grande sorpresa chiudo la gara in 47’32” con un passaggio ai 10km di 43’53” che significa personale migliorato di 1’05”!
Dopo quella bella gara decido di provare a ripartire da zero, impostare la preparazione ripartendo dalle gare brevi per migliorare poi sulle lunghe distanze.
L’obbiettivo della seconda parte di stagione diventa così una 10km e la scelta ricade sul trofeo Zani di Granarolo Faentino in programma il 7 novembre.
La preparazione non prosegue però in maniera perfetta come nei primi 6 mesi ma la forma migliora, purtroppo per mancanza di informazione mi accorgo solo qualche giorno prima che la gara è stata spostata di una settimana, questo fa saltare tutto.
Il sabato successivo non riesco a partecipare al Trofeo Zani per cui decido di andare alla Cheursa di Bech a Santarcangelo di Romagna. La gara però non va nel migliore dei modo, dopo una partenza arrembante arriva il crollo, nonostante tutto però chiudo in 43’20” che significa nuovo personale, il quinto in 11 mesi!

Ricapitolando, -2’47” sui 10km, -12’28” in maratona, -23’41” nella 50km, non ho migliorato solo sulla mezzamaratona perché non ne ho preparate ma quello sarà il prossimo obiettivo.
Indubbiamente io ci ho messo del mio per ottenere questi risultati ma una grossa fetta di merito tocca anche al mio allenatore, Luciano Pappa, alias lucaliffo, il corsaro e chi più ne ha più ne metta, che si è rivelato essere un gran allenatore e un grande studioso di atletica, se volete conoscerlo meglio questo è il suo blog.
Purtroppo dopo la Cheursa di Bech ho dovuto rallentare, ad oggi sono praticamente fermo per una (sembra) infiammazione al ginocchio, nei prossimi giorni proseguirò con gli approfondimenti per cercare di capire l’origine del problema e soprattutto per riprendere il prima possibile a correre.

 

About loris

(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({});