Ultime notizie
Il lunghissimo

Il lunghissimo

Oggi voglio parlare del lunghissimo.

Il lunghissimo

Il lunghissimo , LL nelle tabelle, è uno degli allenamenti fondamentali nella preparazione di una gara di lunga durata, maratona o ultra.
Principalmente serve per abituare il corpo ai traumi della corsa di lunga durata, andrebbe corso ogni 15 giorni con l’ultimo previsto 3 settimane prima della gara.
Un’altra funzione importante di questa uscita è quella di abituare il nostro corpo ad usare i grassi come “combustile” primario, a tal proposito molti atleti tendono a farlo al mattino presto a digiuno per massimizzare il consumo lipidico anche se andrebbe detto che per stimolare maggiormente la lipolisi l’allenarsi a digiuno non è sufficiente, bisognerebbe anche fare una cena ipoglucidica la sera precedente in modo che al mattino si possa partire con le scorte di glicogeno già al minimo.
In ultimo, ma non meno importante, il lunghissimo viene usato per testare la “strategia alimentare” che si dovrà poi adottare in gara, è bene infatti testare prima gel o integratori per non avere poi brutte sorprese.

A che ritmo va corsa questa uscita?
Questa è una bella domanda…
Ognuno ha la sua teoria, qualcuno pensa che il ritmo del lunghissimo sia poi il ritmo maratona(RM) mentre altri dicono che vada corso dai 10” ai 20” più lento del presunto RM.
Albanesi, ad esempio, nelle sue tabelle imposta il ritmo del lunghissimo in un RM + 10”.
Pizzolato nel suo libro parla di ritmo all’80% della SAN o anche di 50”/1’ più lento del proprio record sui 10km.
Baldini parla in genere di 15”/20” più lento del ritmo maratona perché come sostiene lui “se corriamo il lunghissimo al ritmo maratona finiamo per gareggiare e non per allenarci ed è controproducente”
Io penso che un neofita possa tranquillamente impostare il lunghissimo con il suo presunto RM mentre un podista più evoluto e con già diverse gara sulle spalle possa tranquillamente correrlo 10”/20” secondi più lento.

 

>Loris

About loris

(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({});