Ultime notizie
Maratona del Lamone – RUSSI (RA)

Maratona del Lamone – RUSSI (RA)

mara russiCome ogni anno, ininterrottamente dal 1977, la prima domenica di Aprile (Lunedì dell’Angelo se Pasqua) torna la Maratona del Lamone.
Organizzata dal G.S Lamone di Russi è inserita ne calendario nazionale FIDAL è la 2^ maratona d’Italia per età.

E’ valida come prima prova del Trittico di Romagna, ed è una gara che –ahimè- non ho mai corso per cui mi affido alla descrizione del percorso presente sul sito della società organizzatrice.

 

 

UNA MARATONA PER LA ROMAGNA: il Percorso 

Maratona antica. Già: questa è la più vecchia dell’Emilia Romagna, seconda in Italia. Maratona ruspante come la sua Terra. Il suo percorso è fatto di realtà in cui convergono sapori antichi ed agresti ed ansia di nuovo: il podere affianca l’opificio, la fabbrica continua il filare di viti, peschi in fiore avvincono l’azienda e l’artigiano, così come la pianura bassa, ricca di umori e di brume, è trampolino fra la battigia e l’ondulata collina.

altimetria maratona lamone 2

altimetria maratona Lamone

Una Terra così, in confronto di contrasti, non può che produrre gente aperta che irride l’estremismo, gente pronta all’emulazione che non ammette l’abbandono o l’autocommiserazione, anzi si esalta spinta da un inconscio in cui paventa limiti che mai ammetterà.

Spacconi ma concreti, caparbi ma generosi, sospettosi ma disponibili, i Romagnoli si sono da tempo attrezzati per i miracoli che sfornano sublimandoli dal cocktail di questi dirompenti ingredienti.

E fra questi miracoli c’è la MARATONA DEL LAMONE, dove fantasia, estro e sacrificio sportivo convergono nello spettacolo più bello che il Podismo riesca a proporre, affinchè il fantasma di FILIPPIDE continui a cimentarsi in ciò che meno di un secolo fa era considerata solo pazzia.

Avviandosi da RUSSI grassa ed opulenta, sonnacchiosa e tranquilla, al centro fra le sorelle della Bassa, il percorso passa la mano alle varie e composite realtà del comprensorio. GODO e SAN MICHELE sono le tappe antiche del paziente e lento andare dei nostri vecchi verso la Gran Città, poi si svolta verso PIANGIPANE e SANTERNO, dove diresti che il tempo si è fermato e la realtà contadina conserva le sue più tenaci radici; incontri poi VILLANOVA, erede di un remoto artigianato, e, di seguito, a TRAVERSARA che nel nome riecheggia ancora cruente storie di nobili e di spade, raggiungi BAGNACAVALLO dal nobile retaggio che incombe col suo Medioevo, mentre a BONCELLINO risuona l’eco dei vagiti del Passator Cortese. Ma su tutto, ovunque, aleggia il sapore del Fiume: il LAMONE che per secoli ha concimato queste Terre.

Se l’esperienza può ancora gratificare chi sa cogliere coi sensi il significato del reale, queste, e mille altre, le sensazioni che riporterai con te dall’aver calcato la Terra di ROMAGNA: La Terra della MARATONA DEL LAMONE.

QUI potete trovare il percorso su google maps

QUI per le tracce gps

 

 

 

Ulteriori informazioni su su: http://gslamone.blogspot.com/ – info@gslamone.org

About loris

(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({});